I servizi per palm non sono piú attivi.
Il servizio é diventato anacronistico per cui l'ho chiuso.
Quando in giro c'erano solo Palm, Handspring, Psion e simili (io avevo un Treo di Palm, senza Blutooth e senza WiFi, era il 2000, l'iPhone neanche esisteva, Android era una parola senza senso), la navigazione online era proibitiva.
Lento, pesante, lo schermo piccolo, i colori solo per i pił fortunati, si faceva tutto offline. Da qui la nascita dei canali palm. Pagine snelle, a misura dello schermo di 160x160 pixel 265 colori, scaricabili sul telefono con un cavo usb collegato al computer. Una pacchia per l'epoca. Ormai con i vari iPhone (ammetto che l'ho anch'io) Android e altri, e sopratutto tariffe dati abbordabili, la navigazione offline non ha pił senso di esistere.
Da qui la chiusura del canale che, comunque, anche se era un'iniziativa amatoriale che non ha mai speso un'euro in pubblicitá, distribuiva 10.000 pagine al giorno, era al primo posto nelle ricerche con google senza aver mai applicato una sola regola per il piazzamento tanto care ai SEO, aveva centinaia di siti che ne sfruttavano le risorse senza mai aver avuto un blog.
Il 99% dei siti mondiali totalizza meno ingressi, ha piazzamenti pił infelici, spende molto ma molto di piú.
Chiude quí una parentesi pioneristica della rete per dispositivi mobili, quando ancora c'era spazio per le iniziative private , adesso é tutto business.
Faccio solo notare il cambiamento nella cultura popolare. Io all'epoca ero additato a "tecnologico", adesso se non hai lo smartphone sei uno sfigato. Misteri del conformismo di massa.

Home page - La mia classe - I miei database - Varie ed eventuali - Il mio sport - Servizi per Palm